master

14 Jan/ Bureau FINA Mondiali Master all'Italia

BANGKOK - Il bureau della Federation Internationale de Natation, riunitosi a Bangkok, ha assegnato all'Italia la 14esima edizione dei Campionati Mondiali Master del 2012 e la nona edizione dei Campionati Mondiali di pallanuoto femminile giovanile del 2011; il torneo maschile - alla 16esima edizione - sarà organizzato dalla Grecia.
I Mondiali Master torneranno a Riccione dopo lo straordinario successo della decima edizione del 2004, che coinvolse 8130 atleti e 68 Nazioni per circa 25.000 presenze gara, e fu considerata dall'ex Presidente, e attuale Presidente Onorario a vita della FINA, Moustapha Larfaoui "esemplare per l'organizzazione sportiva grazie a una struttura solida, un'amministrazione efficiente e dirigenti capaci di coinvolgere ed accogliere nel migliore dei modi il più alto numero di partecipanti della storia della manifestazione".

La candidatura di Riccione ha superato la concorrenza di Kranj e l'interesse di Jamaica e Austria. Riccione subentrerà a Goteborg, che ospiterà l'undicesima edizione nel luglio prossimo. "Desidero ringraziare il Sindaco Massimo Pironi per la disponibilità dimostrata e per la sensibilità e competenza con cui ha curato la candidatura - sottolinea il Presidente della FIN e Segretario Generale della FINA, Paolo Barelli - L'assegnazione dei Mondiali Master all'Italia, oltre che portar lustro alla Federnuoto, da sempre impegnata in prima linea per promuove la cultura dell'acqua e le discipline natatorie anche a livello internazionale, onora e gratifica la Città di Riccione, che già nel 2004 ha ospitato la rassegna iridata con un riverbero inesauribile. Il ricordo dell'impeccabile organizzazione di sei anni fa e le memorabili impressioni destate dai recenti Mondiali di Roma sono state determinanti  per consentire alla nostra candidatura di superare avversari temibili come Slovenia, Jamaica e Austria".
I Master sono una categoria in continua crescita. Nel mondo si stimano circa un milione di tesserati nelle varie categorie. In Italia sono oltre 14.500 gli atleti master: 12.000 nel nuoto, 1.500 nel nuoto di fondo, 1.000 nella pallanuoto, 150 nei tuffi e 100 nel sincro.
Nel corso del bureau, la FINA ha ribadito che la regolamentazione d'uso dei costumi relativa a tutte le prove master è uniforme a quella che norma le singole discipline.


Su proposta della commissione tecnica il bureau della FINA ha anche deciso che nelle gare di nuoto in acque libere, per tutte le distanze, sarà consentito utilizzare costumi dello stesso materiale, ovvero in tessuto, con cui sono stati omologati quelli per il nuoto in piscina, ma total body; la decisione, che esclude solo la copertura di collo, braccia e piedi, è stata assunta per combattere le particolari condizioni di gara che caratterizzano la specialità, come il freddo e le meduse. Per consentire alle aziende fabbricanti di adeguarsi al regolamento ed essere istruite in tal senso, il bureau della FINA ha deciso di prorogare l'utilizzo dei costumi in uso sino al 31 dicembre 2009 al 1° giugno 2010.
Il bureau della FINA ha inoltre deciso di posporre l'applicazione del nuovo sistema di votazione del nuoto sincronizzato, approvato nel corso del congresso tecnico dei Mondiali di Roma 2009, alle valutazioni dei test che la Omega effettuerà nei prossimi mesi.

 

Fonte: www.federnuoto.it

 

Login

Effettua il login o registrati
per accedere ai servizi extra
hai perso la password?

fotogallery

Pietro Bocciardi Ph. SwimForLife Gazzetta del Mezzogiorno del 29-10-2020 conferenza stampa open water fin puglia 2020
Marco de Tullio ed il Presidente Nicola Pantaleo Open Water Puglia 2020 Gazzetta del Mezzogiorno 23-05-2020 Gazzetta Del Mezzogiorno 27-04-2020 Intervista Presidente Nicola Pantaleo
Buona Pasqua 2020 La Repubblica 29-03-2020 Filippo De Rosa Polisportiva Delfinia coordinatori regionali salvamento FIN PUGLIA
aQa Dicembre 2019 2 aQa Dicembre 2019 1 Staffetta Netium Luca Serio con il Presidente Baux ed i coach  Corrente e Tagliente
Di Liddo Oro 100 farfalla Campionato Italiano Open Gaetani Argento 200 dorso Campionato Italiano Open Castello Bronzo 200 rana campionato Italiano Open Pilato Oro 50 rana Campionato Italiano Open 2019


Circolari GUR


corso per bagnanti


corso per istruttori