nuoto

27 Dec/ 2019: l'anno dei "meravigliosi" pugliesi va in archivio"

Ci siamo, ancora quattro giorni e l'anno 2019 verrà consegnato alla storia e si apriranno le porte del 2020, anno Olimpico.

 

 

Per la Puglia che nuota quest'anno verrà ricordato come l'anno che ha consegnato nella "all of fame" del nuoto italiano tre atleti che hanno portato nel panorama del nuoto mondiale la nostra regione.

 

 

Benedetta Pilato, Elena di Liddo e Marco de Tullio, tre nomi che resteranno scolpiti nel firmamento natatorio per essere stati i primi atleti assoluti ad aver partecipato ad una rassegna mondiale, impreziosita dalle medaglie di Elena e Benedetta.

 

 

Ripercorriamo questa magnifico anno partendo dal mese di gennaio, con Marco de Tullio in procinto di spostarsida Bari  al Centro Federale di Ostia alla corte di Stefano Morini, partecipa al collegiale in altura in Sierra Nevada , mentre per Elena di Liddo si spalancano le porte della Nazionale Assoluta con la partecipazione al meeting internazione del Lussemburgo.

 

 

Un febbraio che incomincia con la notizia del trasferimento di Marco de Tullio ad Ostia, sempre sotto i colori della Sport Project, passando dlle ottime notizie del meeting Del Titano, dove inizia a brillare la stella di Benedetta Pilato, protagonsta nei 50 rana dove migliora il proprio record italiano, oltre ad Erika Gaetani, che si propone come la nuova speranza del dorso nazionale.

 

Nel Meeting Città di Milano, debutto di Marco De Tullio con i colori delle Fiamme Oro nella Nazionale Assoluta, in compagnia di Elena Di Liddo, entrata a far parte del Gruppo Sportivo dei Carabinieri.

 

Marzo è il mese dei Criteria Giovanili e la lunga tradizione di medaglie pugliesi non tradisce le attese: nove i podi per le ragazze  e ben quattordici per i colleghi maschi.

 

 

Un aprile che ricorderà per molto tempo per Marco de Tullio, che alla prima possibilità di volare ai mondiali in Corea non la spreca con un 400 stile da "urlo", mentre Benedetta Pilato inizia la sua marcia di avvicinamento alla Carraro e alla Castigliori a suon di record Ragazzi e Juniores, un Campionato Italiano Assoluto che ha gridato forte "la Puglia c'è!"

 

 

Nasce il progetto del nuoto in acque libere in collaborazione tra Puglia, Basilicata e Campania mentre la Natium di Giovinazzo vince i Campionati regionali Assoluti e la Icos Sporting Club i Campionati regionali Esordienti A Indoor.

 

 

Il mese di maggio si apre con la notizie dell'inserimento della tappa di Polignano a Mare nel Campionato Italiano In Acque Libere, il Grand Prix 2019 inizia in Puglia, grazie alla capacità organizzativa del Resposnabile regionale del settore Ruggiero Messina, prima tappa del quartetto di date in giro per tutta la costa pugiese, con Polignano arricchita dalla presenza di campione del calibro di Martina Grimaldi ed Andrea Manzi sotto gli occhi attenti di Stefano Rubaudo, Dirigente delle Squadre Nazionali di Nuoto di Fondo; la Nazionale Juniores di Walter Bolognani si fregia di ben 10 atleti pugliesi per i Campionati Europei Juniores e per la Coppa Comen.

 

 

Un giugno ricco d'impegni, a partire dal podio di Dalia Tamburrano ai Campionati Italiani di Acque Libere mentre di Benny Pilato si parla nel mondo con la migliore prestazione stagionale mondiale ottenuta al meeting Tiro A Volo  con il nuovo Record Italiano Ragazze, Juniores e Cadette nei 50 rana. Luca de Tullio ed Erika Gaetani rappresenteranno la Puglia alle Olimpiadi Giovanili Europee, Netium e Cus Bari vincono la tappa pugliese dei Campionati Italiani Categoria Ragazzi  ed arriva la convocazione della Pilato per i Mondiali Assoluti in Corea.

 

 

Adriatika ed Icos vincono ex aequo i Campionati Regionali Esordienti B con la Icos che bissa il successo con gli Esordienti A in vasca lunga; grande successo di partecipazione e di pubblico per la tappa dell'Open Water sul Gargano, a Rodi una prima assoluta  che verrà ricordata nel tempo.

 

 

Al trofeo Sette Colli la Pilato vince i 50 rana e stabilisce il nuovo record italiano Assoluto mentre il Presidente Fin Puglia Nicola Pantaleo "celebra" la bontà del progetto di crescita degli allenatri della nostra regione grazie al SIT Puglia ben diretto dal Prof. Leonardo Ascatigno, che ha permesso la convocazione di ben 10 coach a seguito delle Nazionali Giovanili negli ultimi anni. 

 

 

Luglio ricco di medaglie internazionali grazie alla Coppa Comen e agli Eurojuniors con il "Benny Pilato Show" ed Erika Gaetani, regina europeo dei 200 dorso e vice campionessa nei 100 e la "solita" Maria Ginevra Masciopinto, star delle staffette anche assieme alla Pilato .

 

 

Terza tappa del circuito regionale Open Water, questa volta è i Salento protagonista a Santa Caterina di Nardò, intanto la Netium di Giovinazzo vince gli Assoluti Regionali Estivi in vasca lunga a Bari.

 

 

Il mese di conclude con l'apoteosi dei Mondiali di Nuoto in Corea, con la medaglia d'argento dei Benedetta Pilato nei 50 rana alle spalle di Lilly King, che incredula vede la quattordicenne tarantina chiudere ad un soffio da lei, oltre ad essere stata la prima italiana in assoluto sotto i 30", una strepitosa Elena di Liddo sempre più grande nei 100 rana ed un eccellente Marco de Tullio nei 400 stile.

 

 

Agosto pieno di successi ai Campionati Italiani Estivi, con vittorie e podi a "pioggia" per i nostri portacolori, sia per la categoria Assoluta che Ragazzi.

 

La Dacia Arena di Budapest celebra il primo posto mondiale della Pialato, che vince il suo primo oro Juniores mentre Gaetani, Mele, Tarantino e Masciopintio sono le protagoniste della rassegna iridata.

 

 

Settenbre dedicato alle acque libere, con protagonista Daniel Duglas Di Pierro in California e Stefano Perta alla Capri Napoli mentre Taranto è la degna chiusura dell' Open Water Challenge Puglia , mentre a Roma si celebrano i "meravigliosi" atleti pugliesi con il Presidente Nicola Pantaleo .

 

 

Ad ottobre si celebrano i migliori atleti della FIN Puglia, la festa degli atleti a Bari alla presenza di Elena di Liddo, icona del nuoto pugliese nel mondo.

 

 

Tutti in acqua a novembre, al Trofeo Nico Sapio Benedetta Pilato migliora il record italiano  mentre Marco de Tullio migliora sempre nei 400 stile a Massarosa.

 

 

Il mese di dicembre ci porta in Scozia per Europei Di Nuoto Glasgow 2019, grande entusiasmo per Benedetta Pilato che vince l'oro europeo nei 50 rana mentre Elena di Liddo è argento nei 100 farfalla.

 

 

i campionati regionali Assoluti invernali sono ad appannaggio della Netium , mentre per Master si cimentano per la prima volta nei Campionati regionali di fondo.

 

 

A Riccione si scende in vasca per i Campionati Italiani Assoluti in vasca lunga, con Elena e Benedetta sempre più protagoniste, con Erika Gaetani, Andrea Castello e Marco de Tullio sul podio.

 

Chiusura come di consueto con la fase regionale della Coppa Brema, ad appannaggio di Netium e Sport Project.

 

 

Un 2019 da incorniciare, con un 2020 alle porte con la viva speranza di vedere la Puglia che nuota proiettarsi verso l'obiettivo Olimpiadi di Tokio!

 

Stefano Palazzo

Area Comunicazone

Login

Effettua il login o registrati
per accedere ai servizi extra
hai perso la password?

fotogallery

Gazzetta del Mezzogiorno 23-05-2020 Gazzetta Del Mezzogiorno 27-04-2020 Intervista Presidente Nicola Pantaleo Buona Pasqua 2020
La Repubblica 29-03-2020 Filippo De Rosa Polisportiva Delfinia coordinatori regionali salvamento FIN PUGLIA aQa Dicembre 2019 2
aQa Dicembre 2019 1 Staffetta Netium Luca Serio con il Presidente Baux ed i coach  Corrente e Tagliente Di Liddo Oro 100 farfalla Campionato Italiano Open
Gaetani Argento 200 dorso Campionato Italiano Open Castello Bronzo 200 rana campionato Italiano Open Pilato Oro 50 rana Campionato Italiano Open 2019 De Tullio Argento 400 stile Campionato Italiano Open 2019
Di Liddo Argento 50 farfalla Campionato Italiano Open 2019 campionati Italiani Open 2019 Di Liddo e Pilato Argento Staffetta 4 x 50 mista Europei Glasgow 2019 Elena di Liddo Argento Europei Grasgow 2019


Circolari GUR


corso per bagnanti


corso per istruttori