fondo

14 Aug/ Open Water Puglia: Il 7 settembre Chiusura a Taranto e si pensa già alla prossima stagione.

Sabato sette settembre andrà in scena a Taranto la tappa conclusiva del circuito regionale Open Water 2019, quarto appuntamento dopo Polignano a Mare, Rodi Garganico, e Santa Caterina Nardò.

Grandissimo successo di appassionati agonisti e master in tutte le tre tappe disputate, che hanno idealmente abbracciato tutta la costa pugliese, dal Gargano al Salento passando per il territorio barese per terminare appunto ad inizio settembre nello spettacolare scenario tra di due mari di Taranto, attraversando il Canale Navigabile, sotto il Ponte Girevole, costeggiando il Castello Aragonese.

La macchina organizzatriva messa in piedi dal Presidente Fin Puglia Nicola Pantaleo e del Responsabile regionale Nuoto in Acque Libere Ruggiero Messina è al massimo regime, il comitato organizzatore della Taranto Swimming Race , con in prima fila la Mediterraneo Taranto nella persona di Massimo Donadei, è pronta a ricevere gli atleti che vorranno essere protagonisti di questo incredibile evento.

 

 

Non è ancora terminata la stagione agonistica ed il pensiero è già proiettato al 2020, il grande successo del nuoto in acque libere in Puglia ha creato un vorticoso interesse, diverse società si sono "fatte sotto" per candidarsi per il circuito del prossimo anno ed il Consigliere Messina ha partecipato come osservatore a diverse manifestazioni non federali sul territorio regionale per valutare le diverse location.

 

 

Raggiunto telefonicamente nel suo tour in giro per la Puglia Ruggiero Messina ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

"Sono stato invitato per un sopralluogo tecnico come Consigliere regionale della Federazione Italiana Nuoto con delega alla disciplina delle Acque Libere alla 11^ edizione della Leukalè, gara di un circuito privato di nuoto in acque libere, organizzata dalla sede di S. Maria di Leuca della Lega Navale Italiana, il cui Presidente è Cesare Cazzato, nello specchio antistante il Lungomare Cristoforo Colombo con l'intenzione di certificare per l'edizione 2020 la gara come Fin.

Ho trovato molto interessante la manifestazione ed ho avuto il piacere di confrontarmi con il pioniere dell'organizzazione di tutte le edizioni,  Piergiovanni Gravili, Consigliere della Lega Navale di Leuca ed atleta veterano appassionato della disciplina con la totale autonomia da parte del Presidente della Lega Cesare Cazzato, il cui obiettivo oltre ad elevare l'asticella agonistica degli iscritti è quella di adeguare la manifestazione competitiva ai canoni della Federazione;

Con l'intesa e le affinità riscontrate l'auspicio è di rivitalizzare, sempre con la regia qualitativa della Federazione, il circuito della lega navale inglobando le sezioni di Santa Cesarea e Castro di cui sempre Piergianni è stato l'artefice dieci anni fa.

Poche e semplici riflessioni tra loro correlate da me e dichiarate nell'intervento ai partecipanti durante le premiazioni premettendo della location accogliente ed accessibile e di livello per l'aspetto territoriale:

1. la storicità della manifestazione la cui organizzazione per la disciplina delle acque libere è impegnativa ed onerosamente economica, non la gara in piscina ma una serie di adempimenti dalla realizzazione del campo gara con boe e cestello del cronometraggio alla sicurezza degli atleti con imbarcazioni e presidio medico, dalle variabili del mare e dei venti alle autorizzazioni di capitaneria e demanio, dalle medaglie coniate al buffet per tutti del dopo gara;

2. la serenità e la passione con cui l'organizzatore Piergianni, alla soglia dei sessant'anni, ha condotto la manifestazione, e come gli detto pubblicamente sembra di vedere me tra una decina di anni, da premettere la partecipazione attiva alla gara; 

3. artefice del lavoro di Piergianni è la presenza dei tanti amici nuotatori partecipanti, ed anche tanti miei amici, e la sua disponibilità nei loro confronti, mi sembra pertanto giusto citare la Aquatika di Martina Franca vincitrice della manifestazione seguita dalla Otre di Noci e poi da Mediterranea Taranto e Sport Club di Bari società regolarmente affiliate e tesserate Fin;

4. l'obiettivo del comitato regionale e del settore federale che rappresento è quello di promuovere il territorio considerando la Puglia circondata dall'80% dal mare e con gli occhi puntati della Federazione nazionale per affidabilità organizzative ed una disciplina in continua crescita con l'interesse e l'avvicinamento di sempre più atleti e società pugliesi, sicuramente all'attivo nel circuito regionale del 2020 si inseriranno altre tre tappe oltre alle riconferme delle start up di questa magnifica estate 2019.

Ora occhi puntati alla grande manifestazione conclusiva del circuito con tappa a Taranto organizzata dalla Mediterranea Village guidata dal direttore sportivo e consigliere reg. federale Massimo Donadei il 07-09-2019 con due distanze gara 5 km e miglio Marino."

 

Stefano Palazzo

Responsabile Comunicazone

Settore Nuoto Agonistico

Login

Effettua il login o registrati
per accedere ai servizi extra
hai perso la password?

fotogallery

Gazzetta del Mezzogiorno 13-09-2019 #meravigliosi patrizia nettis #meravigliosi 2019 Federica pellegrini
Presidente Coni Malagò Presidente FIN Paolo Barelli Presidente Repubblica Sergio Mattarella Benny Pilato Quinirrale 11-09-2019
Locandina Open Water 2019 Organizzatori Taranto Swimming Race Presidente Pantaleo Taranto Swimming Race taranto swimming race Photo Leo Muscara
Stefano Perta Capri Napoli 2019 Daniel Duglas Di Pierro catalina Los Angeles 2019 Le regine dei Mondiali Juniores Chiara Tarantino bronzo staffetta 4x100 mixed mondiali juniores 2019
Erika Gaetani Bronzo 200 dorso Mondiali Juniores 2019 locandina taranto swimming race 2 Locantina taranto swimming race 1 Nando Pesci Pallanuoto


Circolari GUR


corso per bagnanti


corso per istruttori