nuoto

3 Dic/ Campionati Italiani Open nel segno di Elena e Benedetta!

Non si poteva chiedere di meglio all'edizione 2018 dei Campionati Italiani Open di Nuoto che nello scorso week end hanno tenuto banco nello splendido scenario dello Stadio del Nuoto di Riccione, casa naturale di tutti gli eventi nazionali invernali targati Federazione Italiana Nuoto, una due giorni a cui hanno partecipato 21 atleti pugliesi nella kermesse che celebra il meglio del nuoto italiano in vasca corta.

 

Alla vigilia della manifestazione non pochi erano i dubbi degli addetti ai lavori sulle motivazioni da parte degli atleti selezionati dal DT Cesare Butini che parteciperanno ai Campionati Mondiali in vasca corta in Cina  dall’ 11 al 16 Dicembre 2018 ad Hangzhou, visto che quest'anno le selezioni erano state anticipate al Nico Sapio a Genova ed al Mussi Lombardi Firmiano di Livorno, i trentadue della Nazionale Assoluta sono in fase di affinazione dello scarico per trovarsi pronti al meglio della condizione atletica in Asia, ma la sorpresa generale è stata servita con un campionati italiano ricco di record nazionali battuti e prestazioni tecniche di alto livello.

(Photo Andrea Staccioli/Deepbluemedia/Insidefoto)

In prima pagina non può che esserci la nostra punta di diamante, Elena di Liddo, tesserata per il Gruppo Sportivo Carabinieri ed il Circolo Canottieri Aniene di Roma, la venticinquenne biscegliese allenata dal Raffaele Girardi a Giovinazzo nella struttura della Netium ha duellato con grande ardore con la sua avversaria di sempre, Ilaria Bianchi, riuscendo a vincere con autorevolezza i titoli italiani nei 50 e 100 farfalla(57"01nuovo primato personale), arrivando seconda nei 50 dorso e vincendo due medaglie di bronzo con le staffette dell'Arma nella 4 x 50 stile e nella 4 x 50 misti, segnando prestazioni cronometriche di grande rilievo nonostante da circa un mese Elena è impegnata anche nel corso da allievo carabiniere che la "costringe" ad un "isolamento" in caserma ed ai microfono di Rai Sport dichiara: "Non mi aspettavo di nuotare il primato personale. Sono in caserma dal 12 novembre per il corso da allieva Carabiniere e quindi non mi aspettavo questo tempo né di vincere perché non è facile conciliare entrambe le attività - Probabilmente marciare fa bene alla gambe - racconta sorridente l'atleta allenata da Raffaele Girardi, che la scorsa estate ha conquistato il bronzo europeo nei 100 farfalla - Il mondiale è vicino. Ci tengo a far bene anche per avvicinare il periodo primaverile che sarà il più importante della stagione".  

 

(Photo Andrea Staccioli/Deepbluemedia/Insidefoto)

Ha destato scalpore la medaglia di bronzo ottenuta lo scorso aprile in vasca lunga sempre a Riccione durante i campionati Italiani primaverili, ne hanno parlato in tanti perché salire su di un podio assoluto a 13 anni non è da tutti, ma riconfermarsi anche in corta vincendo addirittura l'argento con la terza prestazione di sempre in Italia costringendo Martina Carraro ad un super arrivo per non cedere lo scettro dei 50 rana ha acceso ulteriormente i riflettori mediatici e non su Benedetta Pilato da Taranto.

 

Tesserata da questa stagione con la Fimco Sport ed allenata da Vito D'Onghia nella piscina Solaris di Pulsano, Benedetta ha regalato una grande gioia al suo Presidente Gigi Mileti con la prima medaglia assoluta per la sua Fimco Sport, una soddisfazione per avere ancora una volta visto lontano con un progetto di conservazione dei talenti nostrani che da sempre è il cavallo di battaglia del team salentino, grazie anche all'inserimento all'interno dell'organico tecnico di un coach di grande esperienza coma Max di Mito che si occupa del gruppo assoluto di Maglie.

 

Reduce dal collegiale ad Ostia aggregato al gruppo dei fondisti del "Moro" Stefano Morini , Marco de Tullio ha sfiorato per un centesimo il podio dei 400 stile libero, un vero peccato per l'allievo di Daniele Borace dello Sport Project, battuto da Matteo Senor vincitore della batteria precedente a quella di Marco.

 

Ottime le prestazioni cronometriche di Rita Maria Pignatiello del Centro Nuoto Foggia, la classe 2002 allenata nella piscina Mirage del capoluogo Dauno chiude all'ottavo posto assoluto nei 50 farfalla con il suo nuovo personale di 27.09 e seconda prestazione mai nuotata in Puglia alle spalle di Elena di Liddo (26.44) mentre è tredicesima nei 100 farfalla con 1.00.57, rimandando il "sotto 60" ai campionati regionali pugliesi.

 

Sempre in casa Fimco non deluda mai Maria Ginevra Masciopinto che entra nella top ten italiana di questi Campionati a suon di record regionali Juniores, Cadetti ed Assoluti; nei 50 stile libero la diciassettenne allenata a Bari dal Dott. Michele Giardino nella piscina Majestic Nuotopuglia chiude nona assoluta con 25.18, issandosi al vertice della classifica regionale davanti al record appartenente ad Elena di Liddo datato 2009.

 

Non da meno la gara dei 100 stile in cui la "Mascio" spara un eclatante 54.79, migliorando il record che già le apparteneva ed iscrivendo il proprio nome nello storico della nostra regione come prima atleta a scendere sotto il muro dei 55 secondi; ottimo 10 posto anche nei 200 stile libero chiusi in 2.01.41.

 

Un campionato da incorniciare anche per Simone Stefanì, seguito da questa stagione a Maglie da Max Di Mito, migliora il suo personale nei 50 dorso, portandolo a 24.87, marca il nuovo record regionale Cadetti ed Assoluto nei 100 dorso con uno strepitoso 53.46, togliendo lo scettro appartenente ad un atleta che alla Fimco è cresciuto come Michele Malerba, che lo deteneva dal 2009 (53.71).

 

Punta decisamente ai Criteria Giovanili 2019 Giulio Ciavarella della Pentotary Foggia e lo dimostra in questa fase ottenendo riscontri cronometrici nei 50,100 e 200 dorso al limite dei suoi personali tutti ottenuti nell'ambito dei Campionati Nazionali giovanili dello scorso marzo, a dimostrazione che lo stato di forma del ragazzo foggiano è in grande crescita per l'attuale periodo.

 

Non si tirano mai indietro i veterani del nuoto pugliese targato Payton Bari, buone prove per Nicolò Capurso nei 200 e 400 misti e per il neo acquisto in casa di Alfonso Rossi Alessandro Losappio nei 50 e 100 rana, mentre sono in costante crescita le compagne di team Francesca Miolla (200 rana, 200 e 400 misti) ed Adriana Compierchio (200 e 400 misti).

 

Romolo Mancinelli della Meridiana Nuoto Taranto ha sempre puntato sulle qualità di Fabiana D'Ambrogio e la classe 2003 non delude migliorando il proprio personale nei 200 farfalla con 2.16.44 mentre Luca de Tullio dello Sport Project fa le prove nel nuoto dei "grandi" con una buona prestazione nei 400 misti così come Michele Sassi dell'Aquarius Piscina Canosa che chiude i suoi 200 farfalla sotto il muro dei 2 minuti.

 

Sono "emigrate" sportivamente in Lombardia ma sono salentine, pugliesi e della scuderia di Gianni Zippo le "monelle terribili" ex Nuotatori Pugliesi da quest'anno Gestisport Elisa Mele, Erika Gaetani e Maria Letizia Piscopiello.

 

Una strepitosa Elisa Mele sfiora il colpaccio nei 100 dorso chiudendo ai piedi del podio con un eccellente 59.34 mentre Erika Gaetani, anch'essa per la prima volta sotto i 60" è sesta in 59.57;  Sfiorail podio nei 200 dorso con un quarto posto in 2.07 e le due dorsiste si ripetono nei 50 dorso a parti invertite con Erika settima  in 27.73 ed Elisa ottava in 27.79. Ottimi riscontri per la Piscopiello che nuota 100 e 200 rana al limite dei suoi personali.

 

Stessi colori, Gestisport, ma milanese di adozione da diversi anni, il foggiano Roberto Famiglietti nuota i suoi 200 farfalla in 2.03.38.

 

Andrea Castello targato De Akker Team Bologna chiude la sua avventura in questi campionati con il 6° posto nei 200 rana, l'ottavo nei 100 ed il 9° nei 50 rana, a conferma che il ragazzo barese è sempre garanzia di grande continuità nel nuoto nazionale.

 

Un inedita Cecilia Bartoletti del team Tiro A Volo Roma si cimenta nei 100 farfalla, oltre alle staffette per il suo team, mentre il compagno di squadra Victor Morciano, salentino come Cecilia, migliora il suo personale nei 200 dorso in 1.58.71

 

Il nuoto Assoluto pugliese si proietta al 15 e 16 dicembre prossimi verso le finali regionali che si terranno nello Stadio del Nuoto di Bari, penultimo appuntamento dell'anno solare prima della fase regionale della Coppa Brema del 23 dicembre prossimo.

 

 

 

Stefano Palazzo

 

Responsabile Comunicazione

 

Settore Nuoto Agonistico


Login

Effettua il login o registrati
per accedere ai servizi extra
hai perso la password?

fotogallery

Corso SIT 08-12-2018 2 Corso SIT 08-12-2018 1 U20P_SPROJECT-MERIDIANA_7
U20P_SPROJECT-MERIDIANA_6 U20P_SPROJECT-MERIDIANA_5 U20P_SPROJECT-MERIDIANA_4 U20P_SPROJECT-MERIDIANA_3
U20P_SPROJECT-MERIDIANA_2 U20P_SPROJECT-MERIDIANA U20P_AIRON_PAYTON_2 U20P_AIRON_PAYTON_TOUT
U20P_AIRON_PAYTON U20P-PAYTON-SPROJECT_5 panchina_sp_project-marzulli U20P-PAYTON-SPROJECT_TOUT
U20P-PAYTON-SPROJECT_4 U20P-PAYTON-SPROJECT_3 U20P-PAYTON-SPROJECT_AIRON U20P-PAYTON-SPROJECT_2


Circolari GUR


corso per bagnanti


corso per istruttori